Martedì 27 Settembre 2011

Nuova sede Avis al Monterosso
Ampliata l'area degli ambulatori

Sarà inaugurata sabato 1 ottobre alle 17, alla presenza di numerose autorità, la nuova sede Avis del Monterosso. I lavori di ristrutturazione sono durati due anni. Soddisfatto il presidente di Avis Provinciale, Oscar Bianchi: «Si è trattato di un grande impegno che ha rivoluzionato l'intera struttura dell'immobile e dei relativi servizi e questo è stato fatto senza perdere un solo giorno di attività. Ringrazio di cuore il personale e i donatori che con tanta pazienza hanno sopportato i disagi dovuti ai lavori. Sono certo che il nuovo ambiente, più razionale, incontrerà il loro gradimento».

Il programma dell'inaugurazione
Ore 17: accoglienza.
Ore 17.30: saluti del Presidente, Oscar Bianchi, e delle autorità. A seguire benedizione, taglio del nastro e visita dei locali.
Ore 18.30 buffet.

I lavori effettuati
La nuova distribuzione dei locali vede svilupparsi il percorso dei donatori e l'attività di prelievo al solo piano rialzato, concentrando tutta la raccolta in una unica sala dedicata. La sala accoglienza, ampliata, è stata dotata dei più attuali impianti di segnalazione del turno e del percorso assegnato a ciascun donatore, per ridurre e razionalizzare i tempi di attesa. L'impianto di regolazione del flusso fornisce, infatti, al donatore il tempo residuo al suo accesso al prelievo ed il numero della poltrona di prelievo a lui destinata: questa regolazione garantisce il minimo numero di presenze possibili nella sala prelievi e, quindi, la tranquillità del donatore e la serenità del personale nelle condizioni di assenza dell'affollamento. Anche l'area ambulatori - 6 più 2 salette per l'elettrocardiogramma – risulta ampliata. E' stata inoltre prevista una sala di riposo per i donatori eventualmente colpiti da malore, quest'ultima con accesso diretto al parcheggio cui potrà accedere, in caso di necessità, anche l'ambulanza. Tutti gli uffici, sanitari e amministrativi, sono stati realizzati al primo piano.

e.roncalli

© riproduzione riservata