Venerdì 30 Settembre 2011

Auto, l'Ipt non è più fissa:
ecco come funziona ora

L'Ipt, imposta provinciale di trascrizione, era fisso e compreso tra i 151 euro e i 196 euro, a seconda della provincia e con la possibilità per ogni amministrazione locale di aumentarla fino al 30% rispetto all'importo base.

Ora invece la tassa diventa variabile al di sopra dei 53 kW. Fino ai 53 kW l'Ipt resta quella attuale, mentre al di sopra dei 53 kW l'imposta è proporzionale alla potenza ed è compresa, sempre a discrezione delle province, tra i 3,5119 euro/kW e i 4,5655 euro/kW.

Un esempio: per una vettura da 66 kW, 90 CV, l'aumento sarà del 35% circa, per una Lamborghini (515 kW, 700 CV) di oltre il 1000%.

Gli aumenti tariffari che ciascuna Provincia può disporre sono stati già varati negli anni passati dalle amministrazioni.

r.clemente

© riproduzione riservata