Domenica 09 Ottobre 2011

«Via i Mercatanti dal centro?»
Su L'Eco on line il 71% dice no

Le bancarelle non piaceranno ai commercianti del centro, ma ai bergamaschi sì. Almeno stando al risultato del sondaggio promosso dal sito de «L'Eco». «Via i Mercatanti dal centro: sei favorevole?» è il quesito che in poche ore - sabato - ha registrato una raffica di contatti.

Su 1.264 lettori-votanti (dato aggiornato alle 21 di sabato), la stragrande maggioranza (per la precisione il 71%) si è schierata a favore della manifestazione che si concluderà domenica 9 ottobre sul Sentierone. La minoranza (il 26%) si è detta contraria all'invasione dei banchi e il 3% si è trincerato dietro a un «non mi interessa».

Il parere dei cittadini sembra quindi in linea con l'obiettivo dell'amministrazione comunale, che per voce del sindaco Franco Tentorio e dell'assessore al Commercio Enrica Foppa Pedretti, ha difeso l'iniziativa, certificandone la qualità e puntando a ulteriori miglioramenti.

Di tutt'altro avviso i commercianti «storici» del centro, che hanno promosso una raccolta firme di protesta. «Si è superato il limite-– ha commentato il promotore Michele Garufi, titolare di un negozio in via XX Settembre -, associazioni di categoria e Comune devono mettersi d'accordo per spostare le bancarelle altrove. Anche i nostri clienti si lamentano».

Pure Federconsumatori è intervenuta, chiedendo un maggior controllo e rispetto delle norme igieniche. Perplessità anche dall'Ascom-Fipe (categoria dei bar): «I nostri locali vengono usati solo come bagni pubblici. Non abbiamo nessun vantaggio da questa manifestazione».

Che invece continua a ricevere il gradimento dei bergamaschi. Tutto pieno il Sentierone, anche sabato. Curiosi e acquirenti da città e provincia si sono affollati intorno agli stand provenienti da tutta Europa: dalla cialde olandesi ai biscotti di Bretagna, dalla lavanda provenzale alla paella spagnola.

Domenica su Mercatanti calerà il sipario. Probabilmente non sulla polemica, visto che i commercianti continueranno nella loro battaglia, per chiedere di rivedere le prossime edizioni. E anche il sondaggio sul sito de L'Eco (www.ecodibergamo.it) continua.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata