Sabato 15 Ottobre 2011

No al taglio dei buoni pasto
Lo comunica palazzo Chigi

«La norma relativa a una presunta riduzione dei buoni pasto per i dipendenti pubblici non figura nella versione definitiva della legge di Stabilità approvata venerdì dal Consiglio dei Ministri. Ogni polemica sull'argomento, pertanto, è fuori luogo e strumentale»: è quanto fa sapere una nota dell'ufficio stampa di palazzo Chigi.

Lo ha sottolineato anche il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi: «Questa notizia non ha fondamento: se ne è parlato durante il Consiglio dei ministri, ma abbiamo deciso di non farne nulla". Così il premier in collegamento telefonico con Studio Aperto.

Nel ddl Stabilità non c'è nessuna misura sui buoni pasto dei dipendenti pubblici. Lo assicura pure il portavoce del ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, sottolineando che «le norme riguardanti i buoni pasto e l'equo indennizzo non saranno inserite nel testo definitivo del disegno di legge di Stabilità approvato in consiglio dei ministri, in quanto le stesse presentano profili di incostituzionalità e problemi applicativi».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata