Lunedì 17 Ottobre 2011

Servizio autismo a rischio
Interpellanza anche in Provincia

Dopo il Pd e l'Italia dei valori anche la Lista Bettoni e Udc ritorna sulla questione del servizio autismo a Seriate. È stata infatti depositata una nuova interpellanza riguardante la prospettata chiusura al 31 dicembre prossimo dei progetti di neuropsichiatria infantile all'Azienda ospedaliera Bolognini di Seriate. Questa volta a puntare il dito sull'ipotesi è il consigliere provinciale Vittorio Milesi. «Considerato che tra gli impegni nel settore delle Politiche Sociali della Provincia, una particolare sensibilità è sempre stata riservata alle problematiche riguardanti l'autismo e rilevato in tal senso che la Provincia coordina il “tavolo provinciale per l'autismo” al quale partecipano le diverse realtà che operano in tale contesto, è inaccettabile e inammissibile che il taglio delle risorse vada a colpire le situazioni e le iniziative faticosamente costruite e avviate sul territorio per assicurare una dignità di vita e una speranza di futuro ai soggetti che vivono condizioni di maggiore fragilità e debolezza all'interno delle nostre comunità».

Da qui l'interpellanza al presidente della Provincia e all'assessore competente chiedendo di conoscere quali iniziative la Provincia abbia intrapreso o intenda intraprendere nei riguardi dell'Azienda Ospedaliera di Seriate per garantire la regolare prosecuzione dei progetti avviati, se la problematica in argomento sia stata esaminata e affrontata all'interno del «tavolo provinciale per l'autismo» coordinato dalla Provincia e se analoghi progetti siano stati predisposti e attivati nelle Aziende Ospedaliere di Bergamo e Treviglio e se anche in tali realtà si ponga il problema del taglio delle risorse.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata