Martedì 01 Novembre 2011

Furgone pirata a Calcinate
Denunciato il passeggero

È stato identificato e denunciato a piede libero per omissione di soccorso B. A., muratore romeno di 28 anni residente a Cassano d'Adda (Milano), passeggero del furgone che il 21 ottobre scorso aveva tamponato un bus ed era fuggito.

L'incidente si era verificato alle 7,15 a Calcinate e poche ore dopo era stato rintracciato a casa a Martinengo il conducente del furgone pirata, R. L., carpentiere romeno di 43 anni, che aveva ammesso le sue colpe ed era stato denunciato, con il ritiro della patente e il sequestro del furgone. All'appello mancava appunto il passeggero: la polizia locale di Calcinate nei giorni scorsi è riuscita a identificarlo e quindi, anche per lui, è scattata la denuncia. I due connazionali viaggiavano su un Ducato che si era schiantato contro un autobus della ditta Zani nelle vicinanze della piazza del mercato. Il bus, che percorreva la tratta Bergamo-Palazzolo, stava ripartendo dopo aver caricato i passeggeri ed era stato tamponato: nell'urto i due occupanti del furgone, diretti al lavoro, erano rimasti illesi ma si erano subito allontanati, mentre il conducente e un passeggero del pullman erano rimasti lievemente feriti. Il conducente della Zani, trasportato con un'ambulanza del 118 all'ospedale di Calcinate, era stato medicato e dimesso con 15 giorni di prognosi, l'altro ferito con 10. L'autobus non aveva potuto proseguire il servizio causando disagi a una cinquantina di studenti e impiegati.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata