Mercoledì 02 Novembre 2011

Sovere e Dalmine, botte coi ladri
A segno un furto, fallito un altro

Un furto andato a segno, uno sventato, ambedue con una collutazione con i ladri, in due case della nostra provincia, a Dalmine e Sovere, tra martedì 1 e mercoledì 2 novembre. Ancora fenomeni di criminalità che destano preoccupazione.

A Dalmine, in via Padre Lazzaroni, il proprietario di un appartamento è rientrato nell'abitazione verso le 19 sorprendendo due malviventi. Ne è nata una collutazione, ma alla fine i ladri sono riusciti a svignarsela con gioielli per un valore di circa 2 mila euro.

A Sovere, invece, erano circa le 1,45 di notte, un 43enne si è accorto che nel giardino della sua villetta di via Filone si aggiravano dei banditi. È subito intervenuto, i malviventi sono scappati, il proprietario li ha inseguiti, ne ha acciuffato uno che però è riuscito a liberarsi e a far perdere le sue tracce.

In tutti e due i casi sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato le prime indagini.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata