Mercoledì 02 Novembre 2011

Allarme di Federconsumatori:
attenzione ai programmi Web

«Da una settimana sono in arrivo agli sportelli di Federconsumatori denunce di persone che hanno ricevuto un sollecito di pagamento da parte della società Estesa Limited, che ha sede legale alle Seycelles, la quale vanta un credito di 96 euro per presunta iscrizione a pagamento al sito “www.italia-programmi.net”». A dare l'allarme è l'associazione consumatori di Bergamo anche se della questione, su esposto di Federconsumatori Bologna, s'è interessata anche l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che, riferita alla società Estesa Limited, con provvedimento del 25 agosto 2011 ha disposto «la sospensione di ogni attività diretta a pubblicizzare su Google Adword o su altri strumenti di pubblicità online, in via diretta o indirettamente tramite siti ponte, la fruizione gratuita di sotware scaricabili dal sito www.Italia-programmi.net e renda chiaro sul sito stesso che si tratta di un servizio a pagamento, cessando ogni attività di sollecito del pagamento del presunto abbonamento annuale nei confronti di quei consumatori che hanno reso noto alla società di non avere mai voluto sottoscrivere un abbonamento, non essendosi neppure resi conto della natura onerosa del servizio offerto».

Federconsumatori Bergamo invita quindi i consumatori indebitamente sollecitati a versare la quota relativa all'abbonamento (mai voluto) «a rispondere via e-mail la loro indisponibilità a pagare per un contratto non coscientemente sottoscritto. Il tutto con riferimento al provvedimento assunto dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nel corso dell'adunanza del 25 agosto 2011».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata