Lunedì 07 Novembre 2011

Rischio contaminazione criminale
800 mila euro per via Quarenghi

Presentati lunedì mattina nello spazio Viterbi della Provincia di Bergamo, alla presenza del presidente Ettore Pirovano, del presidente di Fondazione Cariplo, Giuseppe Guzzetti e dell'assessore regionale Marcello Raimondi, i dieci progetti emblematici che verranno realizzati con l'importante contributo di Fondazione Cariplo e di Regione Lombardia.

Sono quelli della Diocesi di Bergamo, della Fondazione "Casa Ospitale Don Pietro Aresi" Onlus, della Parrocchia S.Giovanni Battista di Stezzano, del Comune di Bergamo,della Parrocchia S.Agata V.M.di Martinengo, della Parrocchia di Cazzano S. Andrea, della Scuola dell'Infanzia Paolo VI di Verdello, della Fondazione Maddalena di Canossa a Bergamo, della Associazione Pianura da Scoprire di Treviglio, della Città  di Alzano Lombardo.

Anche quest'anno, la Fondazione Cariplo si è impegnata a realizzare un piano di "Interventi Emblematici", assegnando 7 milioni e 500 mila euro di contributi a sostegno di iniziative da attuare sul territorio bergamasco e da realizzarsi in ambiti differenti: dal recupero del patrimonio artistico e architettonico, agli interventi di sensibilizzazione in campo ambientale, fino a quelli educativi. All'importante contributo della Fondazione Cariplo si aggiunge quello della Regione Lombardia di 3 milioni di euro.

I progetti emblematici
Gli interventi emblematici si concretizzano in progetti caratterizzati da un alto gradodi complessità organizzativa, strutturale ed economica, e affrontano problemi specifici di un territorio, sperimentano politiche innovative in campo sociale, culturale, ambientale, scientifico ed economico. Mirano ad un cambiamento specifico delle condizioni di vita delle persone, attraverso un processo di progettazione e sperimentazione gestito congiuntamente con altri soggetti pubblici e privati. In questo senso, gli interventi emblematici rispondono ai requisiti di esemplarità per il territorio e di sussidiarietà di intervento.

Nello svolgimento della valutazione dei progetti, la Commissione esaminatrice tiene in particolare considerazione i bisogni della popolazione residente nella provincia di riferimento, i requisiti specifici stabiliti dal Consiglio di amministrazione della Fondazione Cariplo e le priorità della pianificazione strategica territoriale.
All'esito di tali attività, la Commissione consultiva segnalerà alla Fondazione Cariplo, con parere motivato, i progetti ritenuti meritevoli del sostegno.

Secondo il regolamento che disciplina la selezione, i progetti "devono essere realizzati sul territorio della provincia in favore della quale è stato effettuato lo stanziamento e devono avere dimensioni significative, idonee a generare un positivo ed elevato impatto sulla qualità della vita e sulla promozione dello sviluppo culturale, economico e sociale del territorio di riferimento".

Nel 2011 il "jolly" è andato alle province di Bergamo e Sondrio; nel 2012 sarà la volta della provincia di Lodi e Mantova, da pochi giorni infatti è aperto il  bando specifico: termine per la presentazione dei progetti 31 gennaio 2012; www.fondazionecariplo.it


I progetti emblematici in provincia di Bergamo

*    Diocesi di Bergamo per il restauro dell'Abbazia Benedettina in San Paolo d'Argon. Contributo di 500 mila euro

*   Comune di Bergamo per interventi di riqualificazione di una zona centrale della città, a rischio di degrado sociale e di contaminazione criminale. Contributo di 800 mila euro. i fondi serviranno per ristrutturare il palazo al civico 33 di via Quarenghi dove saranno ricavate 24 unità abitative oltre a 20 uffici, un front office e uno spazio teatrale.

*   Fondazione "Casa Ospitale Don Pietro Aresi" Onlus di Brignano Gera d'Adda per interventi di adeguamento del servizio di assistenza in favore degli anziani (acquisto di materiali, acquisto e installazione di impianti, costruzione di minialloggi).    Contributo di 500 mila euro

*   Parrocchia S.Giovanni Battista di Stezzano per la realizzazione di aule di catechesi e di un laboratorio liturgico all'interno dell'oratorio Sacro Cuore. Contributo di 400 mila euro

*   Parrocchia S.Agata V.M.di Martinengo per interventi di manutenzione sulle coperture e sulle facciate degli edifici parrocchiali e dell'edificio di culto, e per il restauro conservativo della Chiesa dell'Addolorata.    Contributo di 300 mila euro

*   Parrocchia di Cazzano S. Andrea per la realizzazione di un nuovo oratorio con annesso un parcheggio interrato di uso pubblico. Contributo di 1 milione di euro

*    Scuola dell'Infanzia Paolo VI di Verdello per l'edificazione di un nuovo corpo di fabbrica, per l'adeguamento della Scuola dell'Infanzia e per l'ampliamento dell'asilo nido. Contributo di 1 milione di euro.

*   Fondazione Maddalena di Canossa di Bergamo per il progetto "Scuola per Lavorare nell'Agroalimentare" Contributo di 1 milione di euro. Contributo Regione Lombardia 500.000 euro.

*   Associazione Pianura da Scoprire di Treviglio per il progetto "Alla scoperta... dolce della media Pianura Lombarda", finalizzato alla valorizzazione socio-turistica, culturale e ambientale del territorio, da realizzare mediante un piano di marketing territoriale ed iniziative di sviluppo della mobilità , di messa in rete e di recupero dei beni naturalistici e culturali. Contributo di 1 milione di euro. Contributo Regione Lombardia 1 milione e 500.000 euro.
"    Città  di Alzano Lombardo     per il progetto "La Comunità  Sostenibile - Green sul Serio", interventi di rigenerazione socio economica della Comunità  Valle Seriana. Contributo di 1 milione di euro.    Contributo Regione Lombardia 1 milione di euro.

Le dichiarazioni
"Fondazione Cariplo è molto attenta alle esigenze del territorio - ha detto il Presidente di Fondazione Cariplo, Giuseppe Guzzetti. - Quello dei Progetti Emblematici è una delle modalità con cui la Fondazione sostiene progetti a livello locale col preciso scopo di realizzare iniziative davvero significative e che restino alla comunità. Non dimentichiamo che ogni anno, attraverso i bandi, che rappresentano la modalità principale ormai per la concessione di contributi,  sosteniamo numerosi progetti di enti non profit con un sostanzioso impegno in termini economici.  In questi primi vent'anni di vita, la Fondazione Cariplo ha sostenuto nella provincia di Bergamo oltre 1200 progetti, con oltre 110 milioni di euro, nei diversi settori di intervento: dall'arte alla cultura, all'ambiente, fino alla ricerca scientifica e ai servizi alla persona. Un plauso alla vivacità dei Bergamaschi che sono riusciti a promuovere numerose iniziative che hanno meritato il sostegno della Fondazione Cariplo. Oggi purtroppo, si fa sempre più fatica a rispondere alle esigenze di coloro che si rivolgono alla nostra fondazione - prosegue il presidente Guzzetti. - I bisogni nuovi ed emergenti sono purtroppo in costante crescita. Alle organizzazioni non profit, nostri principali interlocutori, diciamo che non le lasceremo sole. Sarà però necessario, per superare questo momento difficile, stringere un patto affinché  si guardi alle priorità delle persone. Anche nel 2012, Fondazione Cariplo cercherà, pur in un momento difficile, di mantenere alto il livello delle erogazioni, dedicando particolare attenzione al settore dei Servizi alla Persona che si rivolge alle categorie deboli e svantaggiate".

Per il Presidente Ettore Pirovano "compito della Provincia è stato quello di raccogliere i progetti da tutto il territorio. Ne sono arrivati tanti, tutti di alto profilo e scegliere è stato un arduo compito. Abbiamo cercato di abbracciare tutte le attività del territorio, dalla cultura all'assistenza, dal territorio (con la vasta

a.ceresoli

© riproduzione riservata