Giovedì 10 Novembre 2011

Rapina fallita con pistola giocattolo
Condannati due 22enni di Cene

Avevano tentato una rapina usando una pistola giocattolo, ma erano stati sorpresi della reazione del benzinaio del distributore Agip di Gazzaniga che aveva bloccato uno dei due malviventi facendo arrestare anche l'altro: condannati a 24 e 22 mesi.

È l'esito del rito abbreviato in udienza preliminare (con il condono di un terzo della pena) a carico di due ventiduenni di Cene che hanno avuto comunque la sospensione condizionale della pena in considerazione della loro posizione di incensurati.

Il tentativo di rapina l'1 luglio 2010, quando i due giovani delinquenti erano arrivati in scooter al distributore Agip e uno dei due aveva puntato la pistola contro il titolare Luciano Brunner, che era in ufficio a compilare una fattura. Invece di consegnare l'incasso, il titolare si era scagliato contro il 22enne e l'aveva bloccato con l'aiuto di due persone subito accorse, mentre il complice - scappato in scooter - era stato rintracciato e arrestato nella sua abitazione.

L'arma utilizzata era risultata essere una pistola finta, ma molto simile a quelle autentiche. L'accusa per i due era tentata rapina e lesioni a causa di qualche contusione accusata da Brunner.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata