Mercoledì 16 Novembre 2011

La domanda di Federconsumatori:
inquinamento e traffico, che si fa?

Federconsumatori Bergamo ha scritto una lettera all'Amministrazione comunale che ha come oggetto l'inquinamento e il traffico in città domandando quali iniziative siano state prese per ridurre l'impatto di due problemi decisamente preoccupanti.

«In rappresentanza di Federconsumatori Bergamo desideriamo evidenziare il problema della qualità dell'aria nella nostra città e chiederVi di dare risposte ai Cittadini su cosa si stia facendo per contrastare il continuo aumentare dell'inquinamento».

«Che l'aria sia pessima non è una nostra affermazione (anche se in alcuni c'è la tendenza a minimizzare e derubricare i fatti a semplici "percezioni"). Per averne la prova visiva basterebbero due semplici osservazioni empiriche: guardare, dalle mura, il cielo sopra la città e lasciare libero l'olfatto quando si rientra in Bergamo dopo essere stati una mattina in montagna. Se questo non bastasse a convincere gli scettici ci sono le rilevazioni delle centraline a confermare che non si tratta di "sensazioni"».

«Sul fronte della prevenzione sappiamo che da alcuni mesi la mattina presto le principali strade cittadine vengono irrorate d'acqua. Vorremmo sapere anche se questa pratica ha dei riscontri oggettivi nella lotta all'inquinamento e, nell'occasione, segnalare che già questa mattina la temperatura era tale da far "brinare" alcuni dei tratti bagnati: forse non è il caso di insistere e rischiare di fare danni a chi transita e non si aspetta di trovarsi sullo scivoloso».

«Ci sono poi luoghi dove, a nostro parere, l'inquinamento era noto da tempo e si sono eseguiti lavori che avrebbero dovuto abbatterlo. È troppo chiedere (ancora) informazioni sullo stato della qualità dell'aria che si respira ad attraversare la Galleria Conca D'Oro nei momenti di punta? Ricordando che, prima di spendere circa un milione di euro in ristrutturazioni, l'amministrazione aveva sostenuto che i lavori in galleria e sulla sede stradale avrebbero abbassato notevolmente il grado d'inquinamento. Ora, visto che l'inquinamento persiste, cosa si pensa di fare a tutela della salute dei cittadini?».

«Rimane irrisolto il problema del "traffico", che ritroviamo caotico sulle principali arterie cittadine. A nostro parere è arrivato il momento di scelte coraggiose, anche se, nell'immediato, possono essere impopolari: potenziamento delle corsie preferenziali; attivazione "vera" delle Ztl; incentivazione dei parcheggi periferici; incentivazione all'impiego di mezzi non inquinanti; miglioramento del servizio taxi tramite possibili convenzioni con gli operatori del settore; ecc…».

«Per finire alleghiamo una foto scattata alle 8 di mattina nella Galleria Conca D'Oro; da notare che l'uscita su Viale Vittorio Emanuele, nonostante la provvidenziale rotatoria realizzata, è reso problematico da auto in sosta irregolare. In attesa di gradito riscontro salutiamo cordialmente».

Federconsumatori Bergamo
Umberto Dolci

m.sanfilippo

© riproduzione riservata