Giovedì 24 Novembre 2011

Bergamo, 3 bombe a mano
nell'armadio di un anziano

Nell'armadio di casa teneva cinque bombe a mano, probabilmente risalenti alla seconda guerra mondiale, tre fucili e vecchi articoli di giornale sul conflitto. La strana scoperta mercoledì mattina, nell'abitazione di un anziano, in via Carnovali.

Gli ordigni fortunatamente sono stati trovati privi di esplosivo: erano dunque innocui, e i fucili erano regolarmente denunciati. I carabinieri hanno comunque sequestrato il tutto, in attesa di chiarire la vicenda e la posizione del padrone di casa.

Secondo quanto è stato finora possibile sapere della vicenda, l'anziano padrone di casa, 82 anni, è da qualche tempo assente dall'appartamento, perché trasferitosi in una casa di ricovero nella zona del lago d'Iseo, per motivi legati alla sua salute.

Lo stesso anziano avrebbe chiesto ad un operatore dei servizi sociali di fargli una cortesia: andare a casa sua ed recuperare alcuni oggetti e qualche risparmio che custodiva nella camera da letto. L'addetto ai servizi sociali ha assecondato la richiesta e si è recato nell'appartamento dell'anziano.

Tuttavia, quando ha aperto l'armadio della camera da letto, si è spaventato: davanti a sé, infatti, si è trovato due bombe a mano. L'uomo ha dato l'allarme e così, nell'abitazione dell'anziano, sono intervenuti dapprima gli agenti della polizia locale, quindi i carabinieri della stazione di Bergamo Bassa e le volanti della polizia.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata