Mercoledì 30 Novembre 2011

Ruba in casa, poi fugge: ferita
Zingarella scappa dall'ospedale

È stata sorpresa a rubare, assieme a una complice più grande di lei, all'interno di un appartamento di Madone: per questo ha deciso di lanciarsi dal balcone del primo piano, ma è rimasta ferita. La zingarella, che ha poi riferito di avere solo 12 anni, è stata soccorsa e trasportata al policlinico di Ponte San Pietro, dove le hanno riscontrato lesioni e fratture guaribili in 35 giorni.

Il giudice dei minori, che ha disposto la custodia nel carcere minorile Beccaria di Milano per la sua «complice» sedicenne, nei confronti della presunta dodicenne ha invece previsto una sorta di «domiciliari» in ospedale.

Tuttavia la ragazzina, probabilmente aiutata da qualcuno, è riuscita ad allontanarsi dalla struttura sanitaria, facendo perdere le proprie tracce. Tutto è cominciato alle 13,30 di lunedì, in un appartamento di via Monte San Michele a Madone: le due zingarelle si sono introdotte nell'abitazione del primo piano, approfittando del fatto che la padrona di casa si trovava in giardino.

La donna si è però accorta della presenza delle due ragazzine in casa, così è rientrata nel suo appartamento, cogliendole di sorpresa.

Tutti i dettagli su L'Eco di bergamo del 30 novembre

r.clemente

© riproduzione riservata