Mercoledì 30 Novembre 2011

Rame razziato all'azienda Rubini
Colpito pure il cimitero di Azzano

Il rame resta un obiettivo ambito per bande di malviventi nella Bergamasca. Nella notte tra martedì 29 e sabato 30 novembre ignoti hanno prelevato parecchi metri di cavi elettrici in rame all'interno dell'azienda agricola Rubini, a Romano di Lombardia. Il furto si è verificato nella notte e i carabinieri sono intervenuti su segnalazione intorno alle 10 del mattino di mercoledì dove hanno effettuato un sopralluogo.

Ancora i carabinieri, ma questa volta di Zanica, sono intervenuti al cimitero del paese per un furto sempre di rame dalle tombe e dalle cappelle del campo santo. I ladri sono entrati nel cimitero nella notte, rompendo il lucchetto all'ingresso e razziando pezzi di rame dalle tombe. La segnalazione ai militari risale nella mattinata, all'apertura del cimitero.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata