Giovedì 12 Gennaio 2012

Acido, ustioni al viso e al collo
Ferito un operaio a Tagliuno

Si è procurato ustioni al viso e al collo il giovane operaio che nel tardo pomeriggio di mercoledì è rimasto vittima di un infortunio mentre stava lavorando all'interno della Cromoplastica Cmc srl, a Tagliuno di Castelli Calepio.

L'azienda è leader nel settore della galvanizzazione di prodotti in plastica, destinati al mercato della profumeria e della cosmetica per importanti marchi italiani.

Il ferito è un 26enne di origine indiana residente a Bolgare: l'immigrato è stato ustionato da una piccola quantità di acido solforico con cui stava lavorando. Il 26enne non si è fatto accompagnare dal 118 al pronto soccorso.

In serata è andato all'ospedale di Calcinate insieme ad alcuni amici e le sue condizioni non sono risultate gravi al personale sanitario. Secondo la ricostruzione della dinamica dell'infortunio effettuata dai carabinieri tutto è avvenuto poco prima delle 18 mentre l'operaio stava trasportando dell'acido solforico in una vasca specifica per la lavorazione.

Tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 12 gennaio

r.clemente

© riproduzione riservata