Pendolari, nuovi abbonamenti:
c'è anche «Io viaggio ovunque»

Risparmiare viaggiando in treno si può. TreNord e e Regione Lombardia hanno creato una serie di pacchetti per consentire a chi si muove spesso di farlo spendendo meno. Il più nuovo è «Io viaggio ovunque in Provincia», sottoscrivibile dal 1° gennaio.

Pendolari, nuovi abbonamenti: c'è anche «Io viaggio ovunque»

Risparmiare viaggiando in treno si può. TreNord e e Regione Lombardia hanno creato una serie di pacchetti per consentire a chi si muove spesso di farlo spendendo meno. Il più nuovo è «Io viaggio ovunque in Provincia», sottoscrivibile dal 1° gennaio.

Come spiega il nome, il nuovo abbonamento mensile integrato serve per muoversi su tutti i mezzi pubblici della propria provincia e comprende:
- bus urbani ed extraurbani,
- tram, filobus e metropolitane,
- treni suburbani e regionali di 2a classe,
- treni Malpensa Express di 2a classe
- battelli sul lago d'Iseo,
- servizi a chiamata,
- funivie e funicolari di trasporto pubblico

Come spiega il sito della Regione, è ideale per chi utilizza più mezzi pubblici per raggiungere due località della stessa provincia. Ha tariffe differenti per i diversi ambiti provinciali:
- 70 euro al mese per Como, Lecco, Lodi, Sondrio e Varese
- 75 euro per Cremona, Mantova e Pavia
- 80 euro per Bergamo, Brescia e Milano+Monza e Brianza (che sono considerate insieme).

L'abbonamento è valido per raggiungere due località ubicate nella stessa provincia, anche se il servizio di trasporto utilizzato attraversa un altro ambito provinciale.

Dove si può acquistare:
- emettitrici automatiche di biglietti magnetico-elettronici (SBME) di Trenord e ATM Milano,
- la principale stazione ferroviaria di ogni provincia

E dal 1° febbraio 2012 anche presso le principali rivendite delle aziende di trasporto.

Non è l'unico abbonamento integrato disponibile: ci sono anche «Io viaggio ovunque in Lombardia», abbonamento mensile integrato a 99 euro, valido su tutti i mezzi pubblici della regione. Disponibili anche biglietti integrati giornalieri e plurigiornalieri.

E poi «Io viaggio in famiglia» e «Io viaggio treno città»: tutti i dettagli sono consultabili qui

© RIPRODUZIONE RISERVATA