Mercoledì 25 Gennaio 2012

La domenica al supermercato
Effetto Monti, boom di aperture

L'effetto liberalizzazioni su supermercati e negozi si vede. Alla domenica, vista la massima libertà nel poter scegliere l'orario in cui si aprono i battenti, è un boom di «aperture straordinarie»: i centri commerciali, già da qualche settimana, sono sempre a disposizione per tutta la giornata festiva.

A sperimentare nuovi orari ci sono anche i grandi supermercati come Auchan, Iper o Esselunga e, a sorpresa, pure qualche più piccolo che si trova nei quartieri della città o nei paesi. Dal 2 gennaio, infatti, è entrata in vigore la rivoluzione degli orari e dei giorni di apertura degli esercizi commerciali introdotta dall'ultima manovra finanziaria. Il provvedimento previsto dal decreto «Salva Italia» di Mario Monti stabilisce infatti la possibilità per bar, ristoranti, negozi di vicinato, supermercati, centri commerciali e outlet, di restare aperti 24 ore su 24 per tutto l'anno, domeniche e festività incluse.

Gli orari dal lunedì al venerdì, per ora, non sono stati cambiati da nessuna parte. La novità resta l'«apertura straordinaria» della domenica: i centri commerciali in questa fase di studio hanno deciso di tenere sempre aperto con orario continuato ed è ancora presto per capire se la scelta paga davvero.

Discorso diverso, invece, per i grandi e piccoli supermercati inclusi anche i discount e negozi che vendono semplicemente alimentari: c'è una vera e propria giungla d'orari dove, soprattutto i più anziani che tanto amano il negozio aperto sotto casa, rischiano di perdersi: l'Esselunga, ad esempio, alla domenica apre due punti vendita su tre solo al mattino dalle 9 alle 14. Discorso completamente diverso per Iper e Auchan che adottano l'orario continuato anche per sfruttare al meglio le gallerie commerciali.

In centro città, ad aprire, c'è un po' più di preoccupazione: Pam e Billa fanno un tentativo mentre restano chiusi i Pellicano supermercati e Unes. I vari responsabili dei grandi o piccoli supermercati non si sbilanciano: su febbraio, basta guardare i vari siti internet o le promozioni, in tantissimi non hanno ancora comunicato se alla domenica apriranno ogni settimana. I primi tentativi – questo è sicuro – non hanno comunque raggiunto risultati così scintillanti.

e.roncalli

© riproduzione riservata