Venerdì 27 Gennaio 2012

118, via da Ponte: sarà a Capriate
Nell'Isola scatta il mal di pancia

Giro di valzer, con relativi mal di pancia, per la riorganizzazione dei servizi del 118 nell'Isola, nella bassa Valle San Martino e in Valle Imagna. Riorganizzazione che prevede lo spostamento dell'automedica da Ponte San Pietro a Capriate San Gervasio, mentre a Ponte sarà operativa l'ambulanza con a bordo l'infermiere professionale e i soccorritori.

Dopo la delibera della Giunta regionale del 6 luglio 2011 su proposta dell'Areu (Azienda regionale emergenze urgenze), sono stati stabiliti i nuovi assetti organizzativi in materia di soccorso sanitario extraospedaliero – servizio che svolge il 118 –, con la redistribuzione dei mezzi di soccorso.

La nuova mappa interessa tutto il territorio della provincia di Bergamo, con cambi della guardia anche per il bacino d'utenza che fa capo a Ponte San Pietro e Capriate San Gervasio. Nel nuovo piano di lavoro, che dovrebbe partire mercoledì 1° febbraio, l'automedica (mezzo sanitario avanzato) con medico rianimatore, infermiere professionale e autista soccorritore a bordo, attualmente di stanza nell'area del policlinico di Ponte San Pietro, verrà trasferita nella sede della Croce Rossa di Capriate.

Al policlinico, invece, sarà disponibile l'ambulanza con i soccorritori e un infermiere addestrato per situazioni di emergenza (mezzo sanitario intermedio). L'automedica che partirà da Capriate dovrebbe «sconfinare» anche nell'area del Milanese.

Un nuovo assetto che preoccupa amministratori e cittadini. Che oggi possono contare su l'automedica in partenza da Ponte San Pietro, in una posizione considerata strategica per un territorio che conta oltre 150.000 abitanti. Dal 1° febbraio, invece, l'automedica arriverà da Capriate o da Bergamo

Leggi di più su L'Eco di venerdì 27 gennaio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata