Venerdì 10 Febbraio 2012

Regione, Provincia e Comune
garantiranno il bilancio della Teb

Regione Lombardia, Provincia e Comune di Bergamo garantiranno il bilancio della Teb, la Tramvia elettrica bergamasca. A breve sarà sottoscritta una nuova convenzione con l'impegno economico dei tre enti.

L'accordo è praticamente raggiunto e sarà sottoscritto entro la fine del mese, tra i tre enti istituzionali e la stessa Teb. Sarà una convenzione, l'ipotesi sul tavolo è della durata di almeno dieci anni, e garantirà i costi per l'attività di trasporto e per la gestione della infrastruttura. Serviranno, già a partire dal 2012, 6milioni e 700mila euro l'anno.

Di questi, in base all'intesa che sta per essere siglata, 4milioni e 100mila saranno a carico degli Enti. Secondo la bozza di rinnovo della convenzione Regione Lombardia sosterrà il 50%, con 2milioni 50mila euro l'anno. 1milione e 25mila euro invece la contribuzione in capo sia a palazzo Frizzoni sia all'Amministrazione provinciale.

Si raggiungeranno i 6milioni 700mila euro necessari a coprire i costi sommando all'impegno pubblico il milione e mezzo delle entrate tariffarie, i 200mila euro da altri contributi regionali e i 900mila derivanti da interventi di razionalizzazione del trasporto su gomma. Ogni anno per assicurare il funzionamente della Tramvia Bergamo-Albino servono 3milioni 730mila euro per le attività di trasporto e 2milioni 970mila per la gestione della infrastruttura, fondi che, la convenzione scaduta lo scorso 31 dicembre, aveva messo a rischio.

La convenzione originaria aveva previsto per il 2011 rispetto al 2010 una riduzione della contribuzione degli Enti per circa un milione di euro (da 3,55 nel 2010 a 2,55 nel 2011). Ora, con il nuovo accordo, è stata assicurata la copertura dei costi annuali e la continuità del servizio offerto dalla tramvia.

a.ceresoli

© riproduzione riservata