Venerdì 10 Febbraio 2012

La Valle Brembana che cambia:
4 nuovi agriturismi entro l'anno

Scende il numero degli alberghi (53), sale quello degli agriturismi che, nell'arco di un anno, arriveranno a quota 18. La ricettività turistica della Valle Brembana, poco alla volta, cambia faccia. Meno hotel tradizionali (l'ultimo, in ordine cronologico, a chiudere è stato l'Aia di San Giovanni Bianco) e più ospitalità e ristorazione legata alla tradizione agricola locale.

Nei prossimi mesi saranno quattro le nuove attività che apriranno: a Rivioni di Branzi, Ca' Corviglio di Taleggio e Piazza di Serina e, dal 2013, a Sentino di San Giovanni Bianco.

Entro l'estate prevedono di avviare l'attività a Branzi Roberta Ceruti, 26 anni, originaria di Lurano ma da alcuni anni residente a Piazza Brembana, e il compagno Alex Quarteroni, 36, di Ornica.

Entro l'anno è prevista anche l'apertura (per ora del ristorante, le camere nel 2013) dell'agriturismo «La valle degli asini», a Ca' Corviglio di Taleggio. Sarà gestito da Alessandro Villoresi, milanese, quinta generazione della storica famiglia di ingegneri il cui nome è legato soprattutto al canale di irrigazione che unisce Ticino e Adda

Sulla strada che collega Serina a Dossena, in località Piazza, si trova l'azienda agricola di Tiziana Trapletti che dovrebbe aprire come agriturismo entro fine anno. Infine «Il posto delle fragole» a Sentino di San Giovanni Bianco, di Monica Rattighieri, con apertura prevista nella primavera 2013 (sarà il quinto).

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 10 febbraio

r.clemente

© riproduzione riservata