Sabato 25 Febbraio 2012

Trovò Yara nel campo un anno fa
«Dimenticare non è possibile»

Domenica sarà passato un anno. Un anno da quel drammatico sabato pomeriggio del 26 febbraio in cui si spensero le speranze dell'Italia intera. È passato un anno da quando Yara Gambirasio fu ritrovata in un campo di Chignolo d'Isola.

L'avevano cercata per tre mesi migliaia tra volontari e forze dell'ordine, battendo palmo a palmo le campagne, setacciando le colline, immergendosi nei fiumi.

Ma a trovarla dopo continue e inutili ricerche, per uno scherzo del destino, fu Ilario Scotti, 49 anni, impiegato di Bonate Sotto con la passione per l'aeromodellismo.

«Dimenticare per me è impossibile», dice a distanza di un anno. Quel sabato pomeriggio Ilario Scotti voleva provare uno dei suoi prototipi. «Avevo scelto il campo di via Bedeschi a Chignolo d'Isola perché lì ero certo di non dar fastidio a nessuno – ricorda - tant'è che spesso ci vanno anche i ragazzi per provare le macchinine radiocomandate».

Fece planare l'aereo proprio in quel punto perché non funzionava bene. Poi si addentrò nei rovi. «Lo presi, poi mi voltai per tornare indietro». In quel momento trovò Yara.

GUARDA IL VIDEO

Leggi di più su L'Eco in edicola sabato 25 febbraio

r.clemente

© riproduzione riservata