Mercoledì 29 Febbraio 2012

Rapina un negozio, poi si pente
Torna indietro, restituisce i soldi

Ha preso a pugni un negoziante e gli ha portato via i contanti , ma poi s'è pentito ed è tornato a restituire il maltolto, con tante scuse. La singolare rapina è avvenuta martedì pomeriggio 28 febbraio in via dei Carpinoni, all'interno di un negozio gestito da un cittadino indiano.

Verso le 15, secondo quanto ricostruito dalla questura, un maghrebino è entrato nel negozio e si è avvicinato al bancone, chiedendo al commerciante se poteva cambiargli dei soldi. Quella che inizialmente sembrava la normale richiesta di una cortesia, in realtà era una scusa per cogliere di sorpresa il commerciante: l'avventore, infatti, pochi istanti dopo ha preso a pugni il negoziante, che ha cercato di difendersi e ha «restituito» qualche colpo prima di arrendersi.

Finito il parapiglia, l'aggressore è riuscito ad allontanarsi con 150 euro in contanti, mentre il commerciante non ha potuto far altro che chiamare la polizia e poi andare in pronto soccorso a farsi medicare le vistose ferite che aveva al viso, in particolare al naso. Sembrava finita così, invece il rapinatore, un'ora dopo il fatto, è tornato al negozio, ha chiesto scusa e ha restituito i soldi che aveva rubato, scappando poi a tutta velocità facendo perdere le sue tracce.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata