Mercoledì 29 Febbraio 2012

Sotto il caffè 170 mila euro
Un artigiano: li ho evasi al fisco

Ben 170 mila euro in contanti nascosti dentro un celophane e ricoperti di caffè sono stati trovati nella cantina di un artigiano di Treviolo. Che avrebbe ammesso: sono una parte dei miei guadagni non dichiarati al fisco.

È ora nei guai un 42enne che come lavoro si occupa di installare tende e che occasionalmente fa anche l'autotrasportatore. La scoperta del denaro si è verificata dopo che l'uomo era stato fermato dai carabinieri per un normale controllo fuori dal casello autostradale di Bergamo. L'artigiano era a bordo della sua Porsche Cayenne e i militari avevano notato che la vettura era intestata a una concessionaria e non all'artigiano. Dopo una perquisizione più approfondita e il ritrovamento di alcuni coltelli, i carabinieri hanno deciso di controllare anche l'abitazione. È qui che in cantina i militari hanno trovato il denaro, impacchettato e sotto uno strato di caffè macinato.
L'uomo è stato quindi denunciato a piede libero e la vicenda passa all'Agenzia delle Entrate e alla Guardia di Finanza che verificheranno la violazione normativa tributaria.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata