Giovedì 22 Marzo 2012

Sabato notte torna l'ora legale
Lancette un'ora avanti

Addio ora solare, domenica ritorna l'ora legale e bisognerà mettere le lancette dell'orologio un'ora avanti. L'ora legale scatta nella notte fra sabato 24 e domenica 25 marzo, esattamente alle 2 quando bisognerà posizionare le lancette dell'orologio sulle ore 3. Con il passaggio all'ora legale dormiremo un'ora in meno e avremo un'ora in più di luce la sera.

L'ora legale resterà in vigore fino a domenica 28 ottobre prossimo, quando ritornerà l'ora solare. La scelta del passaggio all'ora legale è collegata al risparmio energetico, quantificato dalla societa Terna, nell'ultimo cambio di ora del marzo 2011, in circa 650 milioni di kwh nel periodo di 7 mesi, un risparmio pari a metà del fabbisogno domestico elettrico annuo di una regione come il Friuli Venezia Giulia, con una riduzione di emissione medie pari a 300 mila tonnellate di CO2.

In Italia l'ora legale è in vigore dal 1966 in linea con i paesi dell'Unione Europea. Nel nostro Paese l'ora legale è stata adottata la prima volta nel 1916 ed è rimasta in uso fino al 1920. Da allora è stata abolita e riconfermata molte volte tra il 1940 e il 1948 a causa della Seconda guerra mondiale. L'ora legale è stata quindi adottata dall'Italia definitivamente con una legge del 1965, in un periodo in cui il fabbisogno energetico nel nostro paese aumentava continuamente. La legge stabiliva che l'ora legale stabilita durasse quattro mesi, dalla fine di maggio alla fine di settembre. Sempre in Italia, la durata dell'ora legale è stata poi protratta a sei mesi nel 1981, con inizio l'ultima domenica di marzo e termine nell'ultima domenica di settembre. Nel 1996, quindi, è stato stabilito un altro prolungamento di un mese insieme con il resto dell'Europa: l'inizio è così fissato per l'ultima domenica di marzo mentre la fine dell'ora legale è spostata all'ultima domenica di ottobre.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata