Venerdì 23 Marzo 2012

Treviolo, controreplica di Sola:
«La giunta lombarda è nervosa»

“La giunta lombarda si conferma nervosa, sempre più inchiodata alla propria debolezza”. Questa la contro-risposta del consigliere regionale IdV Gabriele Sola, accusato dall'assessore Raimondi di ‘stravolgere la verità' a proposito della recente vicenda del polo scolastico di Treviolo.

“Dopo l'uscita del presidente Formigoni, che in aula consiliare si è permesso di dare del ‘pirla' al nostro capogruppo Zamponi, leggo oggi la dichiarazione di un Raimondi anch'egli stranamente nervoso, che mi accusa di ‘stravolgere le parole' e non rispettare la sua verità. Mi permetto di fargli notare che sono così certo di quanto dichiarato sulla 'vicenda Treviolo' da avere già diffuso, tramite comunicato stampa, anche il link di accesso alla registrazione della seduta d'aula del 17 gennaio (con la mia domanda e la risposta dello stesso Raimondi) che qui ripropongo: http://www.mediatecaconsiglio.lombardia.it/media/argument/IQT%201118.

"Mi pare evidente che l'assessore in quell'occasione abbia somministrato la consueta dose di 'tranquillante' pur in presenza delle fondate preoccupazioni di cui avevo messo a parte il Consiglio. D'altro canto, solo dopo il deposito della mia interrogazione venne fatta intervenire l'Arpa, e solo a seguito dell'intervento della magistratura Regione Lombardia e Comune di Treviolo si sono risvegliate dall'assopimento. Insomma, al solito, si va a traino delle inchieste quando proprio non se ne può fare a meno, anche in presenza di casi che mettono a repentaglio la sicurezza dei cittadini e la tutela dell'ambiente... Quanto alla ricostruzione della vicenda da parte del sindaco Masper, avremo tempo e modo - in sintonia con i consiglieri comunali di Progetto Treviolo - di ricostruirle con cura. Ricordando che l'obiettivo centrale dovrebbe unire le energie, al di là delle contrapposizioni politiche: in gioco c'è la salute di centinaia di bambini! "

a.ceresoli

© riproduzione riservata