Venerdì 23 Marzo 2012

Sola chiama in causa Raimondi
L'assessore: «Stravolge la realtà»

L'assessore regionale all'Ambiente Marcello Raimondi replica al consigliere dell'Idv Gabriele Sola, che lo ha chiamato in causa sul sequestro del cantiere di Treviolo chiedendo chiarezza.

«Ancora una volta Sola - sostiene Raimondi - stravolge perfino le parole da me pronunciate in Consiglio regionale e mi attribuisce, senza rispetto della verità, un ridimensionamento della vicenda di Treviolo da me mai sostenuto. Rispondendo in aula il 16 gennaio al primo emergere dei sospetti ho informato i consiglieri del fatto che l'Arpa si era subito attivata e che nel primo sopralluogo all'esame visivo il materiale nel cantiere non palesava apparenti criticità dal punto di vista merceologico. Già in quel sopralluogo comunque si era proceduto ad effettuare campionamento ufficiale per la caratterizzazione del materiale in modo da poter informare ove necessario l'autorità giudiziaria. Cosa che poi è avvenuta e non a caso è proprio dall'esame dei campioni dell'Arpa che la Procura ha avviato l'inchiesta».

a.ceresoli

© riproduzione riservata