Martedì 27 Marzo 2012

Incesto, dopo anni di abusi
una ragazza denuncia il fratello

Per 12 anni una ragazza della Bassa Bergamasca ha subìto gli abusi del fratello più grande: ora, maggiorenne, inconsapevolmente aiutata dal fidanzato, ha deciso di raccontare tutto ai carabinieri. Il fratello è stato rinviato a giudizio.

Tutto ha avuto inizio nel 1997: allora la ragazza, originaria della Costa d'Avorio, aveva solo 4 anni. Gli abusi sarebbero proseguiti fino all'ottobre del 2009. Il fratello oggi ha 25 anni e dovrà rispondere della pesantissima accusa di violenza sessuale, con l'aggravante dell'incesto.

È stato il fidanzato della vittima, ora 19enne, a incoraggiarla, seppure inconsapevolmente: lei infatti gli ha chiesto un consiglio, raccontandogli però tutta la storia come se la protagonista fosse un'amica, che aveva chiesto aiuto.

Il fidanzato non ha avuto dubbi, e le ha consigliato di andare dai carabinieri.  A quel punto la ragazza, che prima non aveva mai avuto il coraggio di denunciare il fratello, si è presentata in caserma per raccontare la sua storia.

Le violenze sarebbero iniziate in Costa d'Avorio e proseguite anche dopo il trasferimento in Italia dei due ragazzi, prima nel Milanese e poi in Bergamasca, dove tutt'ora vivono.

r.clemente

© riproduzione riservata