Mercoledì 04 Aprile 2012

Le manutenzioni a Bergamo:
Comune di nuovo senza soldi

Il Comune di Bergamo è di nuovo senza soldi. Azzerato con difficoltà il debito del 2011, Palazzo Frizzoni deve far eseguire alcune manutenzioni su strade e muretti. Nel frattempo però il debito 2012 già accumulato è di 4,5 milioni: probabile la cessione di quote A2A.

È quanto emerso dalla riunione di mercoledì, 4 aprile, della giunta comunale. Presentando due progetti esecutivi (500 mila euro per asfaltature e 600 mila euro per manutenzioni straordinarie sui muri e muretti di Città Alta), l'assessore ai Lavori Pubblici Alessio Saltarelli ha fatto chiaramente capire che non ci sono i fondi per pagare le opere già eseguite fra gennaio e marzo.

Si tratta di interventi su scuole, immobili e strade che hanno portato al Comune un debito di 4,5 milioni: ora bisogna trovarli e, considerato che la strada delle alienazioni del patrimonio immobiliare è lunga e incerta, pare probabile che il Comune metta presto in vendita parte delle quote che detiene in A2A. La vendita di azioni, pur se al prezzo attuale, sembra essere la via più breve.

I due progetti esecutivi portati in giunta nell'ultima seduta riguardano invece, tra l'altro, una serie di asfaltature urgenti (vie King, Milano, Albricci, Torino, Rismondo, Monte Tesoro, Pizzo Formico, Monte Misma, attraversamento via Zarda, via Locatelli alta e via Legionari in Polonia).

L'unica nota positiva sta nel fatto che l'inverno mite e la poca neve caduta hanno lasciato pochi danni sulle strade, e che quindi l'esborso del Comune quest'anno per le manutenzioni stradali non sarà esagerato. Ma l'anno prossimo?

r.clemente

© riproduzione riservata