Giovedì 05 Aprile 2012

Vigili multati: «No a due pesi»
Pontida: già pagata la multa

La legge dovrebbe essere uguale per tutti, perciò i cittadini invocano anche «flessibilità» uguale per tutti. Letta - forse con una certa soddisfazione dagli automobilisti multati - la notizia che i vigili di Bergamo avevano sanzionato i colleghi di Pontida e di Romano, ma letto anche - con meno entusiasmo - che il comandante del capoluogo Paolo Cianciotta «si riserva la possibilità di annullare i provvedimenti, i commenti si sono scatenati.

C'è chi ha lasciato la propria opinione sul nostro sito o inviato una e-mail, oppure chi ha impugnato il cellulare, ma il concetto è in tutti i casi simile e riassumibile in poche (seccate) parole: «Due pesi e due misure».

Qualche esempio: «Andate a fare un giro in Piazza Varsavia a Bergamo alla mattina verso le 8,30 (tutti i giorni feriali) e troverete tutte le auto della polizia locale della circoscrizione di Loreto parcheggiate in divieto o sul marciapiede mentre i vigili sono al bar a fare colazione».

«Chiedo scusa, egregio Sig. Paolo Cianciotta, può spiegare a me e agli altri cittadini di Bergamo perché queste sanzioni non andrebbero pagate??? Lo ritengo vergognoso».

Intanto, ai cittadini farà piacere sapere che non piacciono i due pesi e le due misure al comandante della polizia locale di Pontida, Saverio Rossi: mercoledì mattina, fa sapere l'ufficiale, ha provveduto personalmente e di tasca propria al pagamento della sanzione di 39 euro che era stata comminata lunedì a Bergamo.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 5 aprile

r.clemente

© riproduzione riservata