Venerdì 27 Aprile 2012

Piazzale stazione, lavori al via:
«Saranno completati in un anno»

Una notizia buona e una cattiva. Partono il 2 maggio i lavori di riqualificazione dell'area della stazione ferroviaria, un intervento atteso da anni. Ma i disagi - per esempio spariranno tutti i parcheggi - saranno inevitabili. L'assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Bergamo, Alessio Saltarelli, ha invitato i cittadini ad avere pazienza.

L'altra buona notizia arriva dai tempi previsti per completare l'opera: l'intervento è stato aggiudicato a tre aziende bergamasche che hanno offerto il completamento in 360 giorni, invece dei 460 inizialmente preventivati.

Sono previsti: la sistemazione di piazzale Marconi, la creazione della nuova isola pedonale, la costruzione di un parcheggio multipiano da circa 200 posti, la realizzazione del nuovo punto distribuzione pasti di don Fausto Resmini. In contemporanea, a maggio, partiranno anche i lavori di sistemazione della stazione Fs, cominciando dalle biglietterie.

Il lavoro proseguirà in cinque fasi, e la costruzione del parcheggio (con la conseguente demolizione di sette pensiline alla stazione Autolinee) le occuperà tutte.

La prima fase inizierà il 2 maggio e durerà tre mesi: a ridosso della stazione Fs verranno eliminati tutti i parcheggi (26 posti auto); verrà demolita la vecchia sede dello Iat per fare posto alla nuova area Kiss&Ride (destinata alla sosta breve di chi accompagna o ritira qualcuno in stazione); la piazza dell fontana sarà vietata alle auto (solo veloci passaggi per il carico e scarico durante i lavori), mentre i bus Atb potranno transitare. La fermata dei bus di fronte all'edificio McDonalds sarà spostata a metà di via Bono.

In via Bonomelli si risistemerà l'area verde per creare anche un passaggio carrale per il dopolavoro ferroviario. Il Comune sta trattando anche per ottenere l'uso dell'area demaniale a Est della stazione per la creazione di altri posti auto, che permetterebbero anche una migliore sistemazione dei taxi. Le fasi successive prevedono la realizzazione della piazza pedonale e il parcheggio dei motocicli in via Bono.

Qualche polemica è stata sollevata da Luisa Pecce, consigliere comunale della Lega, sulla collocazione del nuovo punto per la distribuzione dei pasti ai senzatetto. Demolita la sede attuale, verrà collocata una struttura provvisoria per consentire la prosecuzione del servizio. Alla fine però il locale dovrebbe trovare definitiva collocazione vicino al parcheggio multipiano. Una situazione che, per Luisa Pecce, metterebbe a rischio gli utenti del parcheggio, soprattuto i più deboli come le donne.

L'assessore Saltarelli ha assicurato che si stanno valutando alternative, come anche la presenza nella stessa struttura di associazioni di volontariato che possano dare un aiuto in tema di vigilanza.

r.clemente

© riproduzione riservata