Lunedì 30 Aprile 2012

Pizzicato col motorino rubato:
si lancia dal ponte, braccio rotto

Era a un distributore di Trescore Balneario per riempire il serbatoio di un motorino rubato. Pensava di averla fatta franca: ma è andata male al 35enne che domenica pomeriggio è stato pizzicato dagli amici del proprietario del mezzo.

I ragazzi si sono avvicinati per chiedere informazioni al marocchino, senza fissa dimora, che è scappato a piedi: per sfuggire si è lanciato nelle acque del fiume, poco distante al distributore di carburante, per evitare di essere preso.

Il fossato non è molto profondo in quel punto ma l'immigrato ha comunque fatto un volo di alcuni metri. Nella caduta contro i sassi si è fratturato un braccio. Si è fatto medicare al pronto soccorso: sull'accaduto stanno indagando i carabinieri di Trescore Balneario che hanno denunciato a piede libero il 35enne. L'accusa è di ricettazione.

Tutti i dettagli sono su L'Eco di Bergamo del 30 aprile

r.clemente

© riproduzione riservata