Lunedì 30 Aprile 2012

Torna l'edizione «On The Road»
E quest'anno diventa un reality

«Reality che fa scuola»: questa è la novità della 4ª edizione di «On The Road», l'iniziativa di educazione stradale e legalità rivolta agli studenti over 16 anni. Questa nuova idea prevede che nella prima fase di preparazione e formazione composta da corsi di formazione, giochi, quiz, prove di abilità su legalità e sicurezza stradale (tutti i mercoledì pomeriggio, dal 2 maggio al 6 giugno, al liceo Mascheroni), precedente a quella effettiva su strada a fianco della polizia, i ragazzi verranno ripresi dalle telecamere dei reporter, laureati e neolaureati, della facoltà di Scienze della comunicazione dell'Università di Bergamo.

I filmati, curati da Officina della comunicazione, ogni settimana saranno visibili sul sito www.ragazziontheroad.it e così sarà possibile conoscere gli aspiranti giovani agenti e scegliere il proprio preferito. Come una sorta di casting (il primo appuntamento è mercoledì alle 14,30 al Mascheroni), i più votati parteciperanno alla fase successiva, che partirà il 18 giugno, che li vedrà accanto agli agenti della polizia locale nell'attività di pattugliamento e controllo del territorio. On The Road è un'iniziativa nata da un'idea di Giuseppe Fuschino, agente del Consorzio di polizia locale Valseriana e da un format del giornalista Alessandro Invernici. È sostenuta dalla prefettura di Bergamo e ha ricevuto numerosi patrocini tra cui: Regione Lombardia, Provincia e Comune di Bergamo, Ufficio scolastico provinciale e Asl Bergamo. Supportato anche da Fai service. «In questi quattro anni è cambiato l'approccio alla problematica e il modo di affrontarla con i ragazzi – spiega Camillo Andreana, prefetto di Bergamo –. Ogni edizione migliora nell'intensità di attenzione sul problema. Il tentativo è di rendere i giovani partecipi e consapevoli del comportamento da tenere sulla strada e di una collaborazione con gli agenti». Chi volesse aderire, può mandare una mail entro il 1° maggio a cisono@ragazziontheroad. it.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata