Giovedì 03 Maggio 2012

Vandali con l'estintore a Lovere
Stop alle lezioni al liceo «Celeri»

Il ponte si è allungato di un giorno, ma agli studenti del polo liceale Decio Celeri di Lovere non è andata giù sia stato a causa di un vandalo. Mercoledì mattina 2 maggio le lezioni sono state sospese perché qualcuno, approfittando del ponte del primo maggio, si è intrufolato nel liceo e ha svuotato un estintore spargendo polvere in tutto l'istituto.

Da qui la decisione del preside Antonio Savoldelli di interrompere le lezioni e di rimandare tutti a casa. Oggi però si riprende regolarmente. La scoperta è stata compiuta mercoledì mattina poco dopo le sette dai bidelli e dal personale dell'istituto superiore: una volta aperti i cancelli e i portoni di ingresso dell'edificio nella parte occidentale di Lovere, tra il Trello e la località Cornasola, hanno trovato i pavimenti ricoperti da uno strato sottile di polvere finissima, quella di un estintore collocato nel corridoio del piano terra.

La polvere si è presto diffusa nell'aria e ha invaso praticamente la scuola intera. Ieri mattina i professori e i circa 700 ragazzi che frequentano il liceo classico, lo scientifico e l'artistico, hanno dovuto fare i conti con aria irrespirabile, fastidi agli occhi e alla gola. Il preside Antonio Savoldelli ha chiamato l'Asl per avere indicazioni precisi sui rischi e sui pericoli collegati alla polvere dell'estintore e ha deciso di interrompere le lezioni e di rimandare tutti a casa.

Leggi di più su L'Eco di giovedì 3 maggio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata