Giovedì 03 Maggio 2012

Lovere, i giovani del Pd: «Un agire
vigliacco ed antidemocratico»

«Apprendiamo con dispiacere che nella notte tra lunedì 30 aprile e martedì 1 maggio un gruppo di vandali ha forzato una finestra dell'istituto d'istruzione superiore Decio Celeri di Lovere causando danni a strutture e a materiale didattico.

Come Giovani Democratici condanniamo fermamente questo fatto che non solo va a ledere strutture pubbliche ma colpisce uno dei luoghi di crescita formativa ed educativa delle nuove generazioni. Non permettere agli studenti di recarsi nel luogo di studio, e ai professori in quello di lavoro, rappresenta un metodo d'agire vigliacco ed antidemocratico. Inutile se avesse un fine di protesta e di pessimo gusto se, come più probabile, rappresentasse una semplice bravata.

Atti di questo genere vanno a danneggiare la situazione della scuola pubblica già messa a dura prova dalla contrazione dei contributi statali, con la conseguente riduzione delle risorse destinate all'ampliamento ed al miglioramento dell'offerta formativa.

Confidando che i responsabili vengano individuati, esprimiamo, a nome dei Giovani Democratici di Bergamo, solidarietà al Dirigente Scolastico, agli studenti e al personale docente e non, del polo scolastico Loverese».

Marco Bonomelli
Responsabile Saperi – Giovani PD Bergamo

r.clemente

© riproduzione riservata