Venerdì 11 Maggio 2012

Ucciso a colpi di pistola nel box
La vittima è un 42enne di Paderno

Omicidio la scorsa notte a Paderno D'Adda, centro della Brianza in provincia di Lecco, diviso dall'Isola e da Calusco dal celebre ponte di San Michele. La vittima è un 42enne, Antonio Caroppa, padre di famiglia, ucciso a colpi di pistola mentre si trovava nel box della sua abitazione.

I carabinieri di Merate hanno già individuato due sospetti che sono stati portati in caserma alle sei di questa mattina. Si tratterebbe di due cugini fra loro, parenti però alla lontana, uno residente in provincia di Como e l'altro di Lecco. Si tratterebbe di una donna e di un uomo, visti fuggire dal luogo del delitto e poi identificati nel giro di qualche ora.

La vicenda ha avuto inizio alle 22.45 circa di ieri sera in Via Roma al civico 4c. Gli assassini hanno raggiunto l'abitazione. Hanno chiamato al citofono Antonio Caroppa, 42 anni dipendente della Dozio taglio laser di Brugarolo, papà di una bambina di 5 anni, e sposato con Stefania. I due hanno detto di aver bisogno del marito perchè il giorno precedente avevano tamponato la sua auto.

Poco dopo Caroppa è sceso nel box, ma la moglie preoccupata per non averlo visto tornare è scesa a sua volta nel  garage. Aperta la porta si è trovata davanti il marito e le due persone armate di pistola. A questo punto è risalita e urlando ha chiesto aiuto. Mentre alcune persone stavano per sopraggiungere, si è udito un colpo di pistola: Antonio Caroppa viene trovato a terra in un lago di sangue e un buco nella gola.

I carabinieri giunti sul posto sono poi risaliti - grazie anche alle testimonianze di alcune persone - ai due presunti autori del delitto. Movente del delitto sarebbero futili motivi. Si parla di un lavoro da pochi soldi non pagato.

N08-CSN

© riproduzione riservata