Mercoledì 16 Maggio 2012

La Tav cancella il mulino:
Treviglio salverà la sua ruota

La ruota dello storico mulino «Il Ferrandino» di Treviglio, destinato a essere abbattuto per far posto a un sottopasso del tracciato ferroviario Tav, sarà salvata e collocata nel centro cittadino, in via Cavallotti. Lo ha deciso il Comune accettando i contenuti dell'interrogazione del consigliere comunale di minoranza Luigi Minuti, che nei giorni scorsi aveva chiesto questo salvataggio «storico».

La ruota in questione fa parte del mulino di via Calvenzano, espropriato regolarmente per far posto a un sottopasso della futura linea ad Alta velocità. C'era il rischio che anche la secolare ruota potesse essere destinata alla rottamazione, con irriverenza verso la storia e la comunità trevigliese. Ma non sarà così.

A sollevare la questione l'ex sindaco Minuti, ora consigliere di minoranza dei gruppi «Treviglio attiva» e «Treviglio giovane». «Dopo la dismissione nel tempo dei tre mulini urbani di Treviglio, dislocati lungo la prima circonvallazione – ha detto Minuti – il quarto e più ricco di storia e di tradizioni locali, posto al confine con Calvenzano, rischiava di sparire. Poiché la ruota de "Il Ferrandino", quella più grande, era destinata a fare la fine della altre tre – ha specificato – mi sembrava logico che l'amministrazione comunale si adoperasse per evitare questo».

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 16 maggio

r.clemente

© riproduzione riservata