Mercoledì 16 Maggio 2012

Bimba di 7 anni sola in casa
Scoppia un incendio: intossicata

Era sola in casa quando un pentolino che era sui fornelli della cucina ha preso fuoco. Attimi di paura, lunedì pomeriggio, per la sorte di una bambina di 7 anni, in un appartamento in zona Malpensata. Il fatto è successo poco dopo le 16,30 in un alloggio Aler che si trova nel grande complesso di edilizia popolare di via Luzzatti.

Secondo una prima e sommaria ricostruzione dell'accaduto, una bimba di 7 anni, di origine straniera, era sola in casa quando in cucina si è verificato un principio d'incendio. Stando alle prime informazioni, a prendere fuoco sarebbe stato un pentolino lasciato sui fornelli accesi. La casa è stata invasa dal fumo e i residenti dello stabile hanno dato l'allarme. Sul posto, per primi, sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Bergamo. In pochi minuti hanno raggiunto l'abitazione e sono riusciti a entrare senza problemi, dato che la porta era aperta. Il piccolo incendio è stato spento in pochi istanti e senza difficoltà. La bambina però aveva respirato il fumo acre e perciò, a scopo precauzionale, è stata fatta intervenire un'ambulanza del 118, che l'ha trasportata agli Ospedali Riuniti per un controllo. Le sue condizioni, fortunatamente, non hanno destato preoccupazione. La madre della piccola è arrivata all'appartamento successivamente. Al momento non è stato reso noto dove si trovasse al momento dell'incendio e perché abbia lasciato la figlia sola in casa. In via Luzzatti, per compiere tutti gli accertamenti del caso e sentire le testimonianze delle persone coinvolte, sono intervenuti gli agenti della squadra volante della questura. Il principio d'incendio non ha causato danni all'edificio

fa.tinaglia

© riproduzione riservata