Mercoledì 16 Maggio 2012

Tenta di sfondare porta del vicino
Aggrediti i carabinieri: arrestato

Un marocchino di 30 anni, H. J., è stato arrestato dai carabinieri di Sovere nella notte tra martedì 15 e mercoledì 16 maggio a Rogno con l'accusa di lesioni, violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Processato per direttissima.

I militari dell'Arma di Sovere sono stati allertati verso le 1,15 da una vicina di casa del marocchino perché l'extracomunitario, pregiudicato e tossicodipendente, stava tentando di sfondare la porta dell'abitazione della donna. I carabinieri sono subito intervenuti per bloccare il 30enne che ha dato in escandescenze aggredendo le forze dell'ordine.

Il marocchino, che si era ferito durante il tentativo di sfondamento, è stato condotto dai militari dell'Arma al Pronto soccorso di Lovere ma ha continuato a inveire e a colpire i carabinieri che sono stati costretti ad arrestarlo.

In direttissima, l'extracomunitario ha patteggiato una pena di 5 mesi e 10 giorni (pena sospesa).

m.sanfilippo

© riproduzione riservata