Venerdì 18 Maggio 2012

Moto in stazione, zero parcheggi
Il Pd: «Serve un'area temporanea»

Il problema del parcheggio delle moto nei pressi della stazione ferroviaria di Bergamo riguarda centinaia di persone. I lavori di rifacimento del piazzale hanno eliminato le zone riservate alle dueruote. Interviene il Pd: «Si trovi un'area sosta temporanea».

L'area di via Fantoni individuata dal Comune come alternativa a piazzale Marconi non è evidentemente gradita da ciclisti e motociclisti, che probabilmente non la considerano abbastanza sicura per lasciare i loro mezzi. Il risultato è che in particolare viale Papa Giovanni è letteralmente invaso da mezzi parcheggiati.

Scrive il Partito democratico: «Con l'inizio dei lavori di riqualificazione del piazzale della stazione dei treni, parcheggiare biciclette e motorini è quasi impossibile: lo spazio dedicato è infatti area di cantiere, ed è stato recintato. Le due ruote però sono un mezzo particolarmente gradito dai pendolari: sono più agili di un'automobile nel traffico, consumano meno carburante e inquinano meno.

Nell'ultima settimana, non trovando posto altrove, i motocicli e le biciclette sono spesso stati posteggiati nel circondario (sui marciapiedi e nelle vie adiacenti la stazione) creando disagi.

Per questo motivo il Partito democratico ha deciso di proporre a Palazzo Frizzoni un ordine del giorno che impegna il Sindaco e la Giunta a verificare se esiste, nelle vicinanze della stazione, un'area che possa temporaneamente essere adibita per il parcheggio dei cicli e motocicli».

r.clemente

© riproduzione riservata