Mercoledì 06 Giugno 2012

Corpus Domini, giovedì le celebrazioni

La chiesa di Santa Maria delle Grazie e la basilica di Sant'Alessandro accoglieranno giovedì le celebrazioni della solennità del Corpus Domini della città. Il Corpus Domini vuole dichiarare pubblicamente che l'Eucaristia è il dono per eccellenza regalato da Gesù Cristo alla Chiesa e all'intera umanità.

La solennità venne introdotta nel 1246 a Liegi in Belgio ed estesa a tutta la cristianità nel 1264 da Papa Urbano IV. Questo il programma. Alle 10,30, nella parrocchiale delle Grazie, solenne Concelebrazione eucaristica. Per il clero: entro le 10 i vicari locali e i parroci cittadini devono ritrovarsi nell'atrio del teatro Alle Grazie (ingresso da viale Papa Giovanni), portando amitto, camice e cingolo; qui indosseranno stola e casula. Gli altri sacerdoti devono invece ritrovarsi direttamente nella chiesa portando amitto, camice, cingolo e stola bianca. Nella stessa chiesa, dalle 12 alle 20, l'adorazione eucaristica, animata dalle parrocchie del vicariato. Dalle 15 alle 17 per la vita consacrata femminile, dalle 19 alle 20 per le aggregazioni laicali. Alle 20,30 celebrazione dei Vespri solenni. Per il clero: i sacerdoti devono ritrovarsi entro le 20,15 nella chiesa indossando tunica e stola bianca, mentre i consacrati e i fedeli, entro la stessa ora, sono invitati a prendere posto in chiesa. Al termine dei Vespri, alle 21 inizio della processione eucaristica verso la basilica di Sant'Alessandro in Colonna, dove si terrà la benedizione eucaristica.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata