Mercoledì 06 Giugno 2012

Frasi amorose e pappa per il cane
39enne a giudizio per stalking

È stato fortunatamente uno stalking «dolce», nel senso che un 39enne di Bergamo non ha usato maniere brutali per tentare di riconquistare la sua ex, ma i fiori, le frasi amorose, le brioche e addirittura la pappa per il cane di lei si sono rivelate troppo stressanti per una 34enne dell'hinterland.

Tra i due era nata, nel marzo 2011, una relazione sentimentale durata una quarantina di giorni. Poi lei aveva deciso di lasciarlo dopo un litigio. Lui però non si era rassegnato e, nel tentativo di riallacciare i rapporti, aveva iniziato a entrare quasi quotidianamente nel condominio di lei per lasciarle regali di vario genere e biglietti di supplica.

Non avendo avuto nessun riscontro positivo, il 39enne non si è perso d'animo e ha iniziato a seguirla e ad appostarsi dove lei passava di consueto inviandole anche sms e telefonate notturne con minacce anche di togliersi la vita.

Così la donna si è sentita perseguitata, si è assentata diverse volte dal lavoro patendo stress. Dopo una valanga di email e di cartoline recapitate nella cassetta della lettere, la 34enne ha deciso che la misura era colma ed è scattata la denuncia penale.

Mercoledì 6 giugno il giudice dell'udienza preliminare, Alberto Viti, ha rinviato a giudizio l'uomo che dovrà chiarire la sua posizione.


m.sanfilippo

© riproduzione riservata