Irrompono nel bar in quattro
Dalmine, rapinati titolari e clienti

Quattro persone hanno fatto irruzione al bar Daina di Dalmine, sull'ex statale 525, e si sono fatti consegnare, sotto la minaccia di una pistola e di un coltello, il denaro che c'era in cassa e quello che avevano in tasca i clienti presenti, una dozzina in tutto.

Irrompono nel bar in quattro Dalmine, rapinati titolari e clienti

Quattro persone hanno fatto irruzione, martedì sera, al bar Daina di Dalmine, sull'ex statale 525, e si sono fatti consegnare, sotto la minaccia di una pistola e di un coltello, il denaro che c'era in cassa e quello che avevano in tasca i clienti presenti, una dozzina in tutto.

Il colpo è stato messo a segno poco dopo le 22,30 all'interno del locale situato all'incrocio tra l'ex statale che porta a Bergamo con via Guzzanica. I quattro rapinatori hanno raggiunto il locale in sella a due moto di grossa cilindrata e con targa straniera. Tre di loro indossavano il casco integrale, mentre il quarto aveva il passamontagna.

«È stata un'azione fulminea», ha commentato la titolare poco dopo il colpo. Uno dei malviventi ha infatti subito estratto la pistola e minacciato tutti i presenti. Poi i quattro hanno arraffato i soldi della cassa e derubato anche i clienti. Un altro bandito impugnava invece un coltello.

La rapina è durata una manciata di minuti: presi i soldi, infatti, i quattro malviventi se ne sono andati, balzando in sella alle due moto e fuggendo verso il centro abitato di Dalmine, dove hanno fatto perdere le proprie tracce in pochi attimi.

Dal locale i due titolari presenti hanno subito chiamato i carabinieri.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 13 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA