Mercoledì 20 Giugno 2012

Tassa se compri con carta di credito
L'Antitrust multa anche Ryanair

Ryanair colta in castagna: il plus che molte compagnie, tra cui l'irlandese low cost, fanno pagare obbligatoriamente quando si acquista un volo via internet e con carta di credito è illegale. Lo ha specificato l'autorità Antitrust che, con un provvedimento di mercoledì 20 giugno, ha multato cinque compagnie aeree. Le società sono Alitalia, Ryanair, Easyjet, Blu Panorama e Wizzair e sono state sanzionate con multe di migliaia di euro: Ryanair, per esempio, dovrà pagare 37.500 euro a cui si aggiungono altri 15 mila euro per comportamento recidivo.

Non è la prima volta che l'antitrust si occupa della questione e già in un'altra occasione aveva sanzionato diverse compagnie aeree e ora le società multate hanno tempo fino a novembre per adeguarsi alle regole, modificando le loro tariffe e includendo anche eventuali spese accessorie. 

Esattamente un anno fa, Ryanair era infatti stata multata per oltre 500 mila euro e nei mesi precedenti sanzioni anche per Alitalia (105.000 euro), Blu express (75.000 euro), Air Italy (55.000 euro), Germanwings (50.000 euro), Wizzair (55.000 euro) e Easyjet (120.000 euro) per complessivi 962.050 euro. Una bella somma, che questa volta è ridimensionata a 100 mila euro. E in particolare – si legge nel comunicato del Garante –, per Ryanair ammonta a 37.500 euro; per Alitalia 20 mila euro; per Blue Panorama Airlines 13.500 euro; per Easyjet, 20 mila euro; per Wizzair, 10.000 euro. Il risultato atteso dal Garante è quello per cui le tariffe dei voli dovrebbero risultare più trasparenti e non si dovrebbe più configurare il pericolo della «pubblicità ingannevole» sulle tariffe.

Nota dolente: chi il balzello lo ha pagato non rivedrà indietro i soldi. Con una magra consolazione: un provvedimento dell'Unione Europea renderà illegali a partire dal 2014 le commissioni imposte per l'uso della carta di credito su tutti gli acquisti via web.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata