Martedì 03 Luglio 2012

Si stacca un portellone del bus
Auto travolta, muore un 39enne

Un trentanovenne di Sarnico, Davide Belotti, muratore, è morto in un drammatico incidente stradale accaduto a Credaro. Tutto è avvenuto poco dopo le 14 lungo la strada provinciale, protagonisti un bus e un'auto. Sul posto si è formata una lunga colonna di veicoli.

Sul posto sono giunti immediatamente i mezzi di soccorso, un'ambulanza della Croce Rossa di Grumello, una volante della Polizia Stradale di Bergamo e l'elisoccorso per il trasporto della ferita in ospedale. L'uomo è morto poco dopo l'arrivo dei soccorritori. Lungo via Trieste - praticamente bloccata - si è formata una colonna di auto ferme, in entrambe le direzioni di marcia.

Secondo una prima ricostruzione, il 39enne si trovava al volante di una Mini Cooper e stava percorrendo via Trieste, proveniente da Credaro e diretto verso Bergamo. Nella corsia opposta di marcia stava invece sopraggiungendo un bus. Pare che l'autobus avesse ancora aperto uno dei portelloni di ispezione del vano motore (l'ultimo sul fianco sinistro) o che comunque quest'ultimo si sia staccato di schianto, finendo poi con l'urtare frontalmente la Mini Cooper, squarciando il parabrezza e colpendo in pieno il conducente della vettura. Saranno comunque i carabinieri a ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto.

Per il 39enne - che risiedeva in via Piccinelli a Sarnico - nonostante le cure immediate non c'è stato più nulla da fare: è morto un'ora dopo lo schianto.

e.roncalli

© riproduzione riservata