Sabato 28 Luglio 2012

Piscine Italcementi, c'è Aisac
Ai controlli non si scappa

Addio tuffi «by night». Alle nuove telecamere delle piscine Italcementi non si scappa. La riprova si è avuta giovedì notte, quando il sistema di videosorveglianza, attivato la scorsa settimana e collegato alla centrale di Fidelitas, ha pizzicato alcuni bagnanti (o aspiranti tali) intenti a intrufolarsi nel complesso. E anche se, alla fine, il gruppetto è riuscito a svignarsela, è facile prevedere che difficilmente ci riproverà.

La tecnologia installata per sorvegliare le vasche è di ultimissima generazione – si chiama Aisac, acronimo di (Advanced innovative system for automation and control) – e sfuggirgli non è affatto facile. Gli esperti parlano di un sistema «basato su tecnologie robotiche ed intelligenza artificiale».

«Detto in altro modo – spiega Mario Foti, presidente di Bergamo Infrastrutture, la società cui fanno capo gli impianti sportivi del Comune – si tratta di un impianto in grado di leggere in maniera tridimensionale e riconoscere, tanto per fare un esempio, il movimento di una persona, da quello di un gatto. In questo modo l'allarme è molto flessibile e può essere impostato per zone o comunque attivato solo nel caso in cui si verifichino certe condizioni. Il risultato è un controllo molto più attento ed efficace».

Leggi di più su L'Eco in edicola sabato 29 luglio

a.ceresoli

© riproduzione riservata