Sabato 28 Luglio 2012

Il teatro bergamasco in campo
per i terremotati dell'Emilia

Sono quattro, sinora, le compagnie bergamasche di Teatro ragazzi che hanno aderito alla gara di solidarietà promossa dai colleghi emiliani a favore delle popolazioni terremotate della zona. Una rassegna di spettacoli e laboratori per i bambini che da luglio a settembre si terrà nei centri colpiti dal violento sisma che ha scosso l'Emilia-Romagna tra maggio e giugno.

Sezione Aurea il 30 luglio sarà a Casalecchio di Reno (Bologna), Pandemonium Teatro il 5 agosto a San Felice (Modena), il Teatro del Vento il 6 agosto a Finale Emilia (Modena), il 30 agosto Luna e Gnac a Finale Emilia. Scrive la cooperativa sociale Teatro Evento, nell'appello ai teatranti di tutta Italia, che «migliaia di persone (tra cui molti bambini) probabilmente passeranno l'estate in tende e ricoveri provvisori, senza più lavoro, in situazione di disagio. Noi lavoratori teatrali, operatori culturali, artisti, non possiamo certo fare molto, viviamo da tempo (e oggi più che mai) in una situazione nazionale più che precaria, ma vorremmo dare nella bassa modenese travolta dal sisma un segnale di resistenza, di un nuovo inizio». Di qui l'idea di promuovere, in accordo con le amministrazioni comunali e con le compagnie teatrali che daranno il loro apporto, una gara di solidarietà «che ci permetta di realizzare in estate una rassegna di spettacoli per i bambini e la cittadinanza, convinti che per loro siano ora fondamentali oltre ad un alloggio, al cibo, al lavoro, anche occasioni culturali, artistiche e di socialità». All'iniziativa, che naturalmente è a titolo gratuito, hanno dato la loro adesione sessanta tra compagnie e associazioni del settore.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata