Lunedì 06 Agosto 2012

Bassa, paura per un carabiniere
Crolla a terra punto da un insetto

È crollato a terra in preda alle convulsioni e con la bava alla bocca. Sono stati momenti di panico lunedì mattina nella zona della cascina Bosco di Brignano dove un carabiniere è stato punto da un'insetto, non si sa se un'ape o una vespa.



Il militare era impegnato con altri due uomini della squadra della Provincia incaricata delle operazioni di controllo demografico dei piccioni. Tutto è accaduto intorno alle 10,30, nei pressi dell'azienda agricola Arrigoni.

Il carabinere, che in quel momento imbracciava un fucile, si è accasciato a terra: è crollato in pochi istanti in uno stato di semi-incoscienza, con la bava alla bocca.

I due compagni hanno tentato di aprire la bocca per aiutarlo a respirare, ma non ci sono riusciti. Hanno dato l'allarme, e sul posto sono giunte un'ambulanza e un'automedica del 118.

Anche i dottori hanno avuto problemi, perché non riuscivano a praticare iniezioni a causa delle continue convulsioni. Alla fine però sono riusciti a immobilizzare il carabiniere per il tempo necessario.

Il militare ha ripreso conoscenza. Ha confermato di essere già stato punto da insetti in passato, ma senza riportare alcuna conseguenza. Per ulteriori accertamenti è stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale di Treviglio.

r.clemente

© riproduzione riservata