Domenica 12 Agosto 2012

Parcheggia e va a bere:
travolto da una bicicletta

Era andato a bere a una fontanella lungo la strada, domenica mattina 12 ottobre, a Brembilla: quando ha finito è tornato verso la strada. Ma non s'è accorto che sopraggiungeva un ciclista ed è stato travolto.

Tutto è avvenuto poco dopo le 10: la dinamica è stata ricostruita dai carabinieri della compagnia di Zogno, intervenuti per i rilievi. I protagonisti, volati entrambi a terra, hanno riportato entrambi ferite, fortunatamente non particolarmente gravi.

Sul posto, in via Camorone, il 118 di Bergamo - appena è stato dato l'allarme - il 118 di Bergamo ha inviato due ambulanze e un'auto medica. Sono state prestate le prime cure, poi entrambi i feriti sono stati portati in ospedale per medicazioni e accertamenti.

Il luogo dell'incidente si trova a metà strada fra Brembilla e Sedrina. Qui si trova una fontanella, la cui acqua fresca attira molti turisti e ciclisti di passaggio. Purtroppo questa volta è bastata una disattenzione a causare l'incidente.

Un uomo di Brembilla ha fermato la sua minicar a lato della strada, salendo verso la Val Brembilla e attraversando, per andare verso la fontanella di acqua che si trova a quell'altezza, in località Corne, tra Sottocamorone e i ponti di Sedrina.

Finito di bere, l'uomo si è girato ed è saltato in strada, probabilmente per tornare alla minicar. In quel momento da Brembilla, in sella alla sua bici, arrivava un 47enne di Presezzo, che si è improvvisamente trovato l'uomo improvvisamente.

Non è riuscito a evitare l'impatto: più grave il ferito di Brembilla, trasportato dalla Vab di Brembilla a Bergamo, scortato dall'automedica partita da San Giovanni Bianco.

Il ciclista, dopo le prime cure del caso, è stato portato in stato confusionale dalla Croce rossa di San Pellegrino a San Giovanni Bianco. Sul posto, per i rilievi e per occuparsi della circolazione stradale, i carabinieri di Villa d'Almè.

r.clemente

© riproduzione riservata