Mercoledì 15 Agosto 2012

La Brebemi ruba l'acqua
-40% nei fontanili della Bassa

I fontanili della Bassa hanno perso il 40% dell'acqua. La causa? Le pompe dei cantieri dell'autostrada Brebemi. Sono questi i primi risultati dello studio che il Consorzio di bonifica della media pianura bergamasca sta effettuando da quando, nei territori di Caravaggio e frazioni, Fornovo, Mozzanica e Bariano, in alcune rogge alimentate da fontanili, è stato notato un calo dell'apporto d'acqua.

Come si spiega questo minor affioramento nei fontanili? Lo studio, partito da circa un mese e ancora in corso, parla chiaro: responsabile è la depressione, ossia l'abbassamento, della falda acquifera causata ai lavori di costruzione dell'autostrada Brebemi e in particolare da gallerie e sottopassi. Una depressione non casuale: «Nei cantieri di questi manufatti, per i quali è necessario ovviamente effettuare profondi scavi – spiegano dagli uffici tecnici del Consorzio – sono in funzione delle pompe di aggottamento che aspirano acqua evitando che la falda si alzi e allaghi i cantieri. Il problema è che, mandando in depressione la falda, si condiziona il normale affioramento d'acqua nei fontanili». E non solo. Un calo del 30% dell'affioramento è stato rilevato anche in alcuni pozzi che alimentano rogge irrigue sempre sul territorio di Caravaggio e frazioni, Bariano, Fornovo e Mozzanica.

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 15 agosto

fa.tinaglia

© riproduzione riservata