Giovedì 16 Agosto 2012

Anziano assalito con siringhe:
volevano i soldi del prelievo. Prese

Aveva appena prelevato 500 euro al Bancomat quando è stato assalito alle spalle da due giovani donne che lo hanno minacciato con siringhe sporche di sangue. Fortunatamente sono intervenuti i carabinieri che le hanno bloccate.

La vittima è un anziano di Torre Boldone. Tutto è accaduto martedì. I militari di Bergamo hanno arrestato le due donne, entrambe bergamasche: si tratta di una 33enne di Pedrengo e di una 20enne di Bracca di Serina, entrambe già note come tossicodipendenti, e ora sono in carcere con l'accusa di tentata rapina aggravata in concorso.

I carabinieri eramo stati messi in allarme da un passante che aveva telefonato al 112 raccontando che a Torre Boldone, in via Donizetti,c'erano due persone sospette vicino alla banca Intesa San Paolo.

Era così stato organizzato un servizio di osservazione nei pressi dell'obiettivo: appena giunti sul posto i militari hanno visto che le due donne, armate di siringa con evidenti tracce di sangue all'interno, stavano minacciando l'anziano che aveva appena prelevato dallo sportello del Bancomat, minacciando di pungerlo infettandolo con il virus Hiv.

I carabinieri sono intervenuti immediatamente, bloccando le malviventi: ora si trovano in carcere a Bergamo a disposizione del magistrato. Fortunatamente la vittima non è stato ferito con la siringa.

r.clemente

© riproduzione riservata